LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

giovedì 27 gennaio 2011

FAGIOLI BORLOTTI STUFATI ( contorno,legumi, lombardia )


Nei periodi di “magra” cioè quando il cibo era scarso, questo piatto veniva servito come piatto unico accompagnato da polenta ; ma dai miei zii in campagna questa abitudine rimane anche oggi e , quando i vetri sono appannati dal freddo e la stufa a legna ancora rilascia calore e profumo , nei piatti viene versato questo matrimonio tra legume e  cotenna….

Per la quantità dei fagioli e delle cotenne  purtroppo non mi sono ricordata di annotarla perché vado ad occhio ma sappiate che il tutto era per 4 persone e servito come contorno.

FAGIOLI BORLOTTI STUFATI

  • Fagioli borlotti  ( secchi già ammollati o freschi )
  • 50 gr di lardo in un'unica fetta
  • 250 gr di pomodori maturi spellati
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 foglia di alloro
  • Cotenne di maiale già bollite ma ancora da cuocere del tutto ( a piacere )
  • sale,pepe


In una terracotta per verdure mettere dell’olio e il lardo tritato, farlo sciogliere finchè rimangono i pezzettini croccanti.
Aggiungere ora i fagioli , i pomodori a pezzi , le cotenne a quadrotti , l’alloro e i chiodi di garofano ( se danno fastidio che rimangano in pentola con il rischio poi di masticarli si possono pestare in un mortaio ) , salare e pepare quindi lasciare cuocere con coperchio a fuoco molto lento ( da qui il titolo “stufati” ) .
Vanno serviti molto caldi .




2 commenti:

  1. Son certa che erano buonissimi, capaci di riscaldare fino all'anima di chi li mangia! Vorrei tanto assaggiarli però con la polenta, mai assaggiati insieme fagioli e polenta e l'abbinamento deve essere ottimo. Un saluto da Madrid, buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Ciao Simo, grazie per essere passata da me, mi fa piacere!
    Senti, con questa immagine della stufa mi hai fatto venire una gran voglia di assaggiare questio fagioli che peraltro adoro!
    Anche noi li mangiamio spesso, solo senza cotenne!
    Un bacione

    RispondiElimina